Digital Humanities: cos’è e come può cambiare il nostro futuro

La Digital humanities o anche Informatica umanistica è una disciplina nata dall’unione tra discipline umanistiche e informatiche. Comprende ricerca, analisi e divulgazione della conoscenza attraverso i media informatici.  Le Digital Humanities sono un ramo avanzato delle discipline umanistiche che usa strumenti computazionali per lo studio di vecchie e nuove tematiche e al contempo si pone come scopo quello di rinnovare la pratica di ricerca nelle discipline umanistiche. Alla fine di questa evoluzione, la parola digitale probabilmente diventerà obsoleta.

Questo campo di studi non è così recente come si può pensare, sebbene alcune Università italiane come quella di Bologna o di Siena si siano affacciate a questo mondo solo dai primi anni del 2000, negli USA il termine digital humanities o digital computing è già diffuso dagli anni ’40.

In effetti dobbiamo essere orgogliosi del fatto che un italiano, Padre Roberto Busa, all’epoca studente gesuita, grazie alla sua esperienza e capacità collaborò con l’IBM per dar vita “all’Index Thomisticus“, primo lavoro di analisi lessicografica. Negli anni successivi studenti di archeologia, classicisti, linguisti e tanti altri ricercatori delle “humanae litterae” utilizzarono la tecnologia, i computer, l’informatica ed altri metodi computazionali per i loro studi.

Le Digital Humanities potranno essere usate in tantissimi modi diversi e il loro studio porterà, sicuramente a dei risultati straordinari nel futuro. Questo diverso utilizzo delle tecnologie ci spinge a pensare che l’hi-tech si stia preparando per una vera e propria rivoluzione che riguarderà non solo il nostro modo di vedere la tecnologia ma anche il nostro modo di rapportarci ad essa.

Integraa da sempre indaga le nuove frontiere del digitale e grazie al suo gruppo di sviluppo interno si prodiga per migliorare la vita delle persone così come è stato fatto per il progetto Integraa idrico. Seguici sul social che preferisci e tieniti sempre aggiornato sulle novità del Network.